COMUNICATI URGENTI

24/01/2022

Il Presidente della Giunta Regionale

ORDINA

fatte salve le disposizioni contenute nel Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 3 del 12 gennaio 2022 che venga fatto divieto di svolgimento di qualsiasi attività venatoria di tutte le specie, comprese le attività di addestramento, allenamento e prove con i cani nonché di gestione faunistica, sul territorio compreso nell’area di 10 km confinante con la Zona Infetta, ed in particolare nei seguenti comuni:

- in provincia di Alessandria: Alessandria, Alice Belcolle, Bergamasco, Berzano di Tortona, Bistagno, Borgoratto Alessandrino, Bosco Marengo, Carbonara Scrivia, Carentino, Casal Cermelli, Casalnoceto, Casasco, Castellar Guidobono, Castellazzo Bormida, Castelletto d’Erro, Castelspina, Cerreto Grue, Denice, Frascaro, Frugarolo, Gamalero, Masio, Merana, Momperone, Monleale,
Montechiaro d’Acqui, Montegioco, Montemarzino, Oviglio, Paderna, Pontecurone, Ponti, PozzolGroppo, Pozzolo Formigaro, Sarezzano, Spigno Monferrato, Spineto Scrivia, Terzo, Tortona, Viguzzolo, Villaromagnano, Volpedo, Volpeglino;

- in provincia di Asti: Bruno, Bubbio, Calamandrana, Canelli, Cassinasco, Castel Boglione, Castel Rocchero, Castelletto Molina, Castelnuovo Belbo, Cessole, Fontanile, Incisa Scapaccino, Loazzolo, Maranzana, Mombaldone, Mombaruzzo, Monastero Bormida, Montabone, Nizza Monferrato, Olmo Gentile, Quaranti, Roccaverano, Rocchetta Palafea, San Giorgio Scarampi, San Marzano Oliveto, Serole, Sessame, Vaglio Serra,Vesime;

- in provincia di Cuneo: Perletto, Pezzolo Valle Uzzone;

che le misure si applichino con decorrenza 24 gennaio 2022 e siano aggiornate in funzione dell’evolversi della situazione epidemiologica. Sulla base della valutazione degli esperti, potrà essere valutata l’eventuale estensione della suddetta area di ulteriori 5 km, tenendo altresì conto di eventuali barriere naturali;
che tali misure rimarranno in vigore in relazione dell’evolversi della situazione epidemiologica e comunque sino al 30 aprile 2022;
di demandare al Settore A1709C - Infrastrutture, territorio rurale, calamità naturali in agricoltura, caccia e pesca della Direzione regionale Agricoltura e Cibo di dare massima diffusione, anche tramite il sito istituzionale, alle disposizioni del presente provvedimento;
di dare atto che il presente provvedimento non comporta oneri aggiuntivi per il bilancio regionale.
Il presente decreto è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte ai sensi dell’art. 61 dello Statuto e dell’articolo 5 della Legge regionale 22/2010.

SCADENZE

06/12/2021

L’Ambito ha assegnato i capi per la specie DAINO, CAPRIOLO e CINGHIALE come da Regolamento approvato dal Comitato di Gestione, tra tutte le domande pervenute.
Il pagamento della quota economica dei capi di GENNAIO 2022, doveva essere effattuato entro il 30 novembre, qualora non sia stato fatto bisogna provvedere al pagamento prima possibile, il mancato pagamento determina la decadenza dell'assegnazione.

La consegna delle autorizzazioni (cartolina e fascetta) inizierà da lunedì 6-12-2021.

07/10/2021

La scheda riepilogativa 2021-2022 deve essere compilata e riconsegnata entro il 1-03-2022.

NB: la mancata restituzione comporta il non rilascio del tesserino per l'annata venatoria successiva.

01/06/2021

Il Comitato di Gestione dell'ATC AL3 ha deliberato gli elenchi dei cacciatori che sono stati ammessi nell'Ambito, tra quelli che hanno presentato regolare domanda di nuova ammissione o ulteriore ammissione.
Per confermare l'ammissione si dovrà provvedere al pagamento della quota di € 100,00 entro e non oltre il 15-07-2021 tramite c/c postale 2358656 intestato all'ATC AL3.

INFORMAZIONI

27/07/2020

IN RIFERIMENTO ALLA CIRCOLARE "FUNZIONE PUBBLICA" n°1/2014 del 14-02-2014
SI PUBBLICA QUANTO SEGUE:
- COMITATO DI GESTIONE ATC AL3 - AL4

- BILANCIO CONSUNTIVO 2012
- BILANCIO CONSUNTIVO 2013
- BILANCIO CONSUNTIVO 2014
- BILANCIO CONSUNTIVO 2015
- BILANCIO CONSUNTIVO 2016
- BILANCIO CONSUNTIVO 2017
- BILANCIO CONSUNTIVO 2018
- BILANCIO CONSUNTIVO 2019
- BILANCIO CONSUNTIVO 2020

- BILANCIO PREVISIONALE 2014
- BILANCIO PREVISIONALE 2015
- BILANCIO PREVISIONALE 2016
- BILANCIO PREVISIONALE 2017
- BILANCIO PREVISIONALE 2018
- BILANCIO PREVISIONALE 2019
- BILANCIO PREVISIONALE 2020
- BILANCIO PREVISIONALE 2021

- SPESE PERSONALE DIPENDENTE
- CONSULENZE E COLLABORAZIONI
- COMPONENTI COMITATO DI GESTIONE
- RIMBORSI SPESE COMITATO DI GESTIONE

07/07/2020

AMMISSIONE CACCIATORI RESIDENTI IN REGIONE PIEMONTE: sono stati ammessi tutti i cacciatori residenti in Regione Piemonte che hanno presentato regolare domanda di nuova ammissione o ulteriore ammissione.
Per confermare l'ammissione si dovrà provvedere al pagamento della quota di € 100,00 entro il 31.07 p.v. tramite c/c postale 2358656 intestato all'ATC AL3.
Si ricorda che per coloro (residenti in Regione Piemonte) che vogliono presentare domanda di STAGIONALE possono essere ammessi con il pagamento della quota di € 115,00 tramite c/c postale 2358656 intestato all'ATC AL3.

AMMISSIONE CACCIATORI FUORI REGIONE: sono stati ammessi i cacciatori Fuori Regione che hanno presentato regolare domanda di nuova ammissione nati fino al 20.06.1955 e i proprietari di fabbricati o terreni come previsto dalla D.G.R. Regionale. Le domande di ULTERIORE AMMISSIONE non sono state accolte.
Per confermare l'ammissione si dovrà provvedere al pagamento della quota di € 100,00 entro il 31.07 p.v. tramite c/c postale 2358656 intestato all'ATC AL3.
Si ricorda che per coloro (cacciatori fuori regione) che vogliono presentare domanda di STAGIONALE possono essere ammessi solo per la caccia al cinghiale in squadra e caccia di selezione al cinghiale e capriolo.
L'ammissione come stagionale avverrà con il pagamento della quota di € 150,00 tramite c/c postale 2358656 intestato all'ATC AL3.

N.B.: al momento non è possibile essere ammessi a più di due ATC in Regione Piemonte.

12/06/2019

L’AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA AL3 Valli Curone, Borbera e Grue
in collaborazione con la Fédération Associations Nationales Becassiers Paléarctique Occidental e con il Patrocinio della Regione Piemonte organizza:

CORSO PER L'ABILITAZIONE ALLA QUALIFICA DI MONITORATORE DELLA BECCACCIA

Il corso di Formazione e di Qualificazione è rivolto a tutti coloro che sono interessati a
cooperare alla gestione ed al monitoraggio della Beccaccia (Scolopax rusticola) anche al di fuori del periodo venatorio ed ha ottenuto il parere favorevole dell'I.S.P.R.A. (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

FINALITÀ
Formare e qualificare cacciatori cinofili ai quali affidare compiti di ricerca e monitoraggio in periodi e su aree designate al fine di raccogliere dati utili alla gestione sostenibile di questa specie.

CALENDARIO E SEDE DEL CORSO
Data disponibile:
Domenica 14 LUGLIO 2019 ore 09.00 - 13.00 / 14.30 - 18.30
Tortona, presso Il Comune di Tortona nella sala Romita al 2°piano

Il corso sarà condotto dai dottori Paolo Pennacchini e Marco Tuti. Dopo i saluti del Presidente dell’ATC Prando Roberto e la presentazione introduttiva della guardia dell’ATC Dott.ssa Dalmas Elisa, il programma tratterà la biologia, l’eco-etologia, il riconoscimento dei sessi e delle classi d’età, il monitoraggio e la gestione della specie oltre a fornire alcuni cenni sulla tecnica venatoria e la cinofilia. I partecipanti hanno l'obbligo di frequentare l’intero corso al termine del quale è prevista una verifica abilitativa cui seguirà, se idoneo, il rilascio dell'Attestato di "Monitoratore della Beccaccia”.

MODALITÀ D’ISCRIZIONE
È necessario presentare domanda di iscrizione entro il 6/7/2019 utilizzando lo specifico modulo disponibile presso gli uffici dell’ATC e sul relativo sito internet (www.atcal3.it).
Essendo previsto un limite massimo di 60-70 partecipanti, in caso di domande eccedenti, saranno considerati i seguenti diritti prioritari:
a) cacciatori proprietari di cane da ferma/cerca ammessi all’attività venatoria nell’ATCAL3 e residenti nell’ATC stesso;
b) cacciatori proprietari di cane da ferma/cerca ammessi all’attività venatoria nell’ATCAL3 ma non residenti nell’ATC;
c) cacciatori proprietari di cane da ferma/cerca non ammessi all’attività venatoria nell’ATCAL3 e residenti in provincia di Alessandria. In caso di parità di diritto sarà considerata l’età anagrafica (dal più anziano al più giovane). Alla ricezione della conferma dell’iscrizione da parte dell’ATC ed entro il 12/7/2019, il cacciatore dovrà provvedere a versare la quota d’iscrizione di € 30,00 presso l'Ambito o tramite bonifico e a far pervenire allo stesso la relativa ricevuta.
Tutti i cacciatori eventualmente esclusi per raggiungimento del numero massimo di posti disponibili acquisiscono priorità di iscrizione in caso di organizzazione di altro analogo corso formativo.

Per il pagamento del corso (costo 30€)

IBAN ATC AL3
IT 53 O 0326848670052947807550